• Pubblicata il:
  • Autore: Marito
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Marito
  • Categoria: Racconti orge

Sola al fiume

Sola al fiume


Luglio di quest’anno.
Pomeriggio caldo di metà settimana.
Io e la mia lei, 34enne, decidiamo di andare a prendere un poco di sole al Trebbia.
Da tempo conosciamo un posto tranquillo, frequentato da pochissime persone, quasi tutti uomini sulla quarantina.
Mentre in auto andiamo verso la stradina che porta al fiume la guardo e le chiedo se ha voglia di giocare.
Come sempre lei ride.
Dal luogo dove si può lasciare l’auto al fiume ci sono circa trecento metri.
Per arrivarci si scende per una stradina che passa in un boschetto.
Le dico di scendere da sola, io dietro una trentina di metri, e di mettersi a prendere il sole da sola.
Lei accetta.
Non ci diciamo altro e lei si incammina appena scesa dall’auto.
Nel piccolo spazio ci sono tre auto parcheggiate.
Nello scendere al fiume lei incontra un ragazzo sui trentacinque anni che la saluta. Il ragazzo fa qualche passo poi vedendola sola si gira e ritorna verso la spiaggetta di sassi.
Lei arriva e stende l’asciugamano.
Nella spiaggetta c’è un signore sui cinquanta che prende il sole.
Il ragazzo stende il suo asciugamano a qualche metro da lei e si spoglia per prendere il sole rimanendo per qualche istante completamente nudo per mettere il costume.
La mia lei si spoglia, lei il costume lo ha già indossato sopra la gonna e la camicetta.
Io mi stendo defilato e comincio a prendere il sole leggendo il giornale.
Passano pochi minuti e il ragazzo comincia a parlare con la mia lei e i due avvicinano gli asciugamani
Lei si toglie parte del costume e le sue tette ora sono ben in vista.
Ecco che ad un certo punto lei toglie dalla borsa la crema solare e il ragazzo comincia a spalmarle la schiena. Capisco che il gioco inizia.
Lei è stesa e lui le stende la crema prima sulla schiena poi vedo che indugia sul suo fondoschiena.
Lei si gira e lui le spalma bene il seno.
Il cinquant’enne a quel punto si siede e ammira la scena.
Dopo di lei è il ragazzo a farsi spalmare sulla sciena una crema e poi girandosi lascia che lei glie la spalmi prima sul petto e poi giù. Tra le gambe.
Vedo lei che ogni tanto spalmando infila la mano sotto il suo costume…
I due parlottano un poco poi lei si alza e si dirige verso il boschetto
Lui la segue.
A quel punto capisco che il gioco si fa…duro
Lo capisce anche il cinquant’enne che si alza e li segue con discrezione e io faccio altrettanto.
I due spariscono tra i cespugli. Noi li seguiamo, il cinquant’enne mi fa un cenno d’intesa , pensa io sia un singolo solo come lui.
Camminiamo senza fare rumore per una decina di metri e poi li intravediamo.
Lui in piedi e lei in ginocchio. Il cazzo di lui nella sua bocca.
Ci fermiamo.
Lui ci vede.
La fa alzare, la fa girare e vediamo che strofina il cazzo tra le sue gambe
Poi lo vediamo pompare.
Lei si muove e si volta verso di noi .
Il cinquant’enne si avvicina, vedo che si sta masturbando e noto un discreto cazzo.
Ci avviciniamo lentamente e quando siamo vicini il cinquant’enne le mostra il cazzo a pochi cm dal viso.
Lei allunga una mano e lo tira a se. Poi inizia a succhiare mentre il ragazzo adesso le da colpi che si sentono.
io resto qualche metro indietro e mi godo la scena.
Il ragazzo esce da lei e si sposta davanti alla sua faccia, un segnale per il secondo porco che non si fa pregare
Ora è lui a scoparla.
Il cazzo sui 22 cm si fa strada e sento lei che comincia a incitarli.
I due si danno il cambio qualche volta poi sento il ragazzo dire al suo complice inaspettato
- la stò inculando!
Lei ora emette qualche grido
Il ragazzo affonda colpi violenti poi esce
- inculala tu con il tuo cazzone, dice allo sconosciuto
il cinquant’enne si porta dietro e prima delicatamente entra nel culo della mia lei che emette un grido..di piacere.
Poi, mentre il ragazzo le tiene il cazzo in bocca il secondo uomo comincia a scoparla in culo con forza
Qualche minuto il cazzo nel suo culo entra ed esce con violenza e sempre più velocemente
Io ora sono a un metro e mi godo la scena.
- scopate questa troia, è mia moglie , dico.
Idue allora si fanno prendere dalla foga
Il ragazzo la scopa in bocca e dopo qualche istante le sborra tra le labbra
Dietro intanto il porco la incula con forza.
Troia ora ti sborro nel culo le urla
Sono una decina di colpi violenti e profondi quelli che seguono dopo..poi lo sento rantolare
Lei gli urla di non uscire di riempirla di sborra e la sento venire.
Nell’estasi continua a dire- sono una troia sono una troia.
Quando l’uomo esce sento il suono della sborra spinat fuori da lei.
Poi lei si inginocchia , le gambe le cedono.
Quando si rialza la vedo andare berso il fiume ed entrare a lavarsi
Poi si riveste e mi chiede di andare, per oggi basta sole.

Vota la storia:




30/10/2015 16:38

Camillino

non ho letto la storia, comunque CULATTONE lo stesso... io BATTO FORTE

30/10/2015 16:13

Camomillo 2

cornuto e culattone

13/11/2015 15:10

Camillo 2

TUTTI I CULATTONI SONO DEI MALATI e qui non ci piove; nelle loro case però PIOVONO lacrime e sconforto, sono le loro mamme che trascinano la loro vita avvilite per aver generato un figlio CULATTONE. Evviva il FAMILY DAY e merda, tanta merda sul carnevalesco pride . Ahahahahah !!! MALEDETTI I CULATTONI !!! Parola di Camillo 2 che BATTE - FORTE - SEMPRE -

12/11/2015 20:13

Camillo 2

L'ultimo post sopra che ha scritto il rubanik che usa il mio nome non sono io e ci tengo a precisare che anche se odio i culatoni, li frequento e quando mi servono li uso e mi faccio usare. Viva la fica anche se sono senza e abbasso i cula quando li trovo. Ma---ss---mi Am...c...ni. Ahahahahahahah.

11/11/2015 16:22

Hakuna Matata

L'altra sera mi sono imbattuto in una scena incresciosa. Gironzolavo attorno alle toilette della stazione, quando ho visto un uomo alto, ben tarchiato che stava prendendo a calci un tizio. Seppi poi dagli amici che si trattava di Alfredo beccato da suo padre, assieme a due ragazzi, uno di colore e uno che mi pareva fosse marocchino, lo teneva per il collo e giù calcioni. Ha fatto una figuraccia davanti a tutti. Meno male che io e Giorno non abbiamo più i nostri padri.

09/11/2015 19:05

Camillo 2

Un sicuro modo per DEBELLARE quelle PORCHERIE dei CULATTONI, è..... " L'Adolf-Sistem" già collaudato e funzionante al 100 % Parola di Camillo 2 che : BATTE - FORTE - SEMPRE - Ahahahahah !!! Maledetti americani !!! Evviva la FICA- Evviva il FAMILY DAY- Evviva il GNOCCA DAY e, MERDA, tanta MERDA sul BUFFONESCO PRIDE.

08/11/2015 16:07

Camillo 2

Quello sopra non sono io, c'è un CIALTRONE che usa in mio nome. Mi scuso in ginocchio con la testa piegata, per quanto scrive codesto cialtrone

05/11/2015 10:46

Camillo 2

Le FRUSTAZIONI per LA MALATTIA mentale dei CULATTONI, colpiscono anche le loro madri che, tristi, trascinano la loro infelice esistenza. Parola di Camillo 2 che : BATTE - FORTE - SEMPRE - evviva IL FAMILY DAY e TONNELLATE DI POPO' sulla BUFFONATA del PRIDE !!! Ahahahah !!!

04/11/2015 17:40

Camillo 2

Il padre BIOLOGICO di Simone (non quello anagrafico) HA IL SEME AVARIATO, risultato ? Un CULATTONE QUASI SCHIFOSO COME GIORGIONE IL VIGLIACCO. Parola di Camillo 2 avallata da Francesco Armadori grande ESPERTO IN POLLI.-

03/11/2015 14:58

Camillo 2

....Amen...

02/11/2015 23:44

ZZZZ... ZZZZ....ZZZZ

01/11/2015 22:04

Camillo 2

Giorgione, ma non ti vergogni con questi nick ridicoli ? Scemo e vigliacco oltre a CULATTONE è il massimo dello schifo. Ciao Mona . Ahahahahah !!!

01/11/2015 15:46

pino

cagata megagalattica!

01/11/2015 07:50

marco

Bella ed eccitante situazione!.. Avermm una moglie così e' una gran fortuna.

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!